Maggioli Editore

Rendere più bella la tua villa in vendita a Roma: 5 consigli di design

Rendere più bella la tua villa in vendita a Roma: 5 consigli di design

Chi è in cerca di una casa nella Capitale, non rimane indifferente alla grandiosità di certi palazzi eleganti affacciati su scorci incantevoli. Certo, gli annunci pullulano di appartamentini che promettono viste mozzafiato su pezzi di storia millenaria. Ma vuoi mettere con la possibilità di acquistare una delle splendide ville in vendita a Roma? Chi ha la fortuna di possedere un villino Liberty al Gianicolo, una casa indipendente sull’Appia Antica, o una villetta da dove può sentire le onde del mare che si infrangono sui lidi laziali non farà fatica a trovare acquirenti. Ma per essere sicuro che la tua casa spicchi tra i tanti annunci di ville in vendita a Roma, ecco alcuni consigli per trasformarla in una lussuosa dimora di design.


Metti in luce il giardino: il patio, il giardino, il cortile, comunque tu abbia allestito lo spazio esterno chi cerca tra una villa in vendita a Roma, si aspetta che lo spazio che la circonda sia ben curato. Oltre alla manutenzione del verde, quindi, pensa a un’illuminazione adeguata. Con faretti led da giardino che accompagnano il percorso dal cancello alla soglia di casa o con vasi luminosi che illuminano la zona relax open air puoi creare senza difficoltà una piacevole atmosfera accogliente.


Scegli uno stile: sottolinea la personalità della tua casa. Chi entra nella tua villa non deve trovare il disordine, ma degli stimoli per poter sognare. Quindi per prima cosa elimina tutto il superfluo, rimuovi oggetti personali, vecchi ricordi e collezioni strane. Una volta che avrai alleggerito le stanze dall’ingombrante peso dei tuoi ricordi, devi enfatizzare l’anima della casa. Togli gli elementi che stridono con lo stile dominante e magari adotta qualche modifica:


Stile coloniale: questo è un arredamento ricco di storia che con i suoi mobili imponenti, le credenze in legno massiccio in cucina e i letti a baldacchino in camera pretende stanze ampie. Il consiglio per vendere una villa a Roma arredata in stile coloniale è quello di liberare le stanze dal superfluo, alleggerire visivamente gli spazi e lasciare che parli l’anima chic della casa. Per sdrammatizzare e allo stesso sottolineare con classe le suggestioni vintage della casa, bene il vecchio baule intarsiato con le borchie per arredare l’ingresso o sistemato in camera al posto del classico comodino, sì anche ai tessuti batik o ai motivi jungle per i cuscini da sistemare sui divani e sul letto. 


Stile minimale: è quello che celebra la libertà di movimento e le linee geometriche pulite. Nessun fronzolo e tanta praticità. Pochi mobili ma di design, superfici tirate a lucido e l’assenza quasi totale di suppellettili. Per sottolineare lo spirito minimal della casa e scaldare l’aspetto a volte un po’ asettico sono perfetti degli accenti fluo, come possono essere grandi e piccoli elettrodomestici verde acido o un tappeto lemon da posizionare davanti ai divani del soggiorno.


Stile nordico: il fascino dei legni chiari dei mobili dei designer scandinavi dà indiscutibilmente un’impronta giovane e fresca. Tonalità fredde e molto chiare come acquarelli, dal lilla al grigio, dominano le pareti e i rivestimenti di divani e poltrone. La luce è grande protagonista, deve filtrare dalle finestre e illuminare le stanze, no quindi ai tendaggi pesanti e sì alle tende a pacchetto e alle veneziane. Vuoi aggiungere un tocco elegante? Perfetta l’amaca da interni, complemento d’arredo di grande tendenza, che crea un angolo relax giovane nella zona living: da rendere ancora più caldo e intimo con cuscini nella palette dei pastelli o con una coperta in pelliccia ecologica.



Ti potrebbe interessare anche



Commenta l'articolo per primo!


Esame Architetto